Al via le domande per il bando Brevetti+ 2, che concede finanziamenti a fondo perduto fino a 140mila euro per piccole e medie imprese e spin-off universitari, a copertura dell’80% delle spese per i servizi di valorizzazione economica di un brevetto. La misura è finanziata con 30,5 milioni di euro dal Ministero dello Sviluppo Economico per favorire la capacità innovativa e competitiva delle aziende italiane.
Il finanziamento Brevetti+ 2 è destinato a micro imprese e PMI, anche di nuova costituzione, con sede in Italia, che soddisfino uno dei seguenti requisiti:
– titolari o licenziatarie di un brevetto rilasciato successivamente al primo gennaio 2013;
– titolari di una domanda di brevetto depositata successivamente alla medesima data, che abbia i seguenti requisiti: in caso di deposito nazionale, il rapporto di ricerca con esito “non negativo”; in caso di deposito per brevetto europeo, la richiesta di esame sostanziale all’EPO; in caso di deposito di domanda internazionale di brevetto (PCT), la tassa di esame preliminare internazionale o il verbale di deposito necessario alla nazionalizzazione dei brevetti;
– in possesso di un’opzione o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza di un brevetto, rilasciato successivamente al 01/01/2013, con un soggetto, anche estero, che ne detiene la titolarità.
L’incentivo è riconosciuto anche agli spin-off universitari, in cui la partecipazione al capitale dell’ente di ricerca o ateneo (riconosciuto dal MIUR) sia sopra il 10%, con la titolarità di un brevetto o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza d’uso del brevetto, purché concesso successivamente al primo gennaio 2012 e trasferito dall’università o ente di ricerca socio.
Al momento della presentazione della domanda, sia le imprese sia gli spin-off universitari devono essere iscritte al Registro Imprese ed essere nel pieno esercizio dei diritti civili (non in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali).
Le spese ammesse dal finanziamento sono i servizi specialistici per la valorizzazione economica di un brevetto nelle aree di industrializzazione e ingegnerizzazione, organizzazione e sviluppo, trasferimento tecnologico.
Le domande per partecipare al bando Brevetti+ 2 possono essere inviate a partire dal 6 ottobre 2015.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here